SCROLLING BAR

Se ti piace scrivere e leggere visita la G+ community " BREVI RACCONTI ".

farfalla

il post della settimana

Il futile usato e digerito

Il sorprendente è di luogo ormai comune e ciò che di comune ambito è già diffuso. Di scienze passate blateriamo e di tecnologie incivili...

domenica 30 marzo 2014

Luna dei Sogni




"Ti ricordi dolcezza mia"
"Ti ricordi nonna volava volava."
"Si cuore mio volava volava.
Ti ricordi amore mio
che io ti tenevo in braccio"
"Si nonnilina in braccio"
"Ti ricordi tesoro mio,
io la chiamavo, vieni vieni qui da noi"
"Si si nonna la chiamavi"
"Ti ricordi anima mia"
"Ti ricordi nonnilina"
"Lei poi all'improvviso è volata da noi e si è posata sul mio braccio"
"Si nonna proprio sul braccio,
e ci ha guardato nonna?"
"Si Luna dei mie sogni, ci ha guardato e si è lasciata guardare per un pò, poi è di nuovo volata via"

Sei nel mio cuore vita mia grazie di essere qui con noi. ^_^



                                                                           

«Dite:
è faticoso frequentare i bambini.
Avete ragione.
Poi aggiungete: 
perchè bisogna mettersi al loro livello,
abbassarsi, inclinarsi, curvarsi farsi piccoli.
Ora avete torto. Non è questo che più stanca.
E' piuttosto il fatto di essere
obbligati ad innalzarsi fino all'altezza dei loro sentimenti.
Tirarsi, allungarsi, alzarsi sulla punta dei piedi.
Per non ferirli»

Janusz Korczak