SCROLLING BAR

Se ti piace scrivere e leggere visita la G+ community " BREVI RACCONTI ".

farfalla

il post della settimana

I dispensatori del nulla

Avremmo più bisogno di insegnanti che ci aiutino a inseguire un sogno, che di pastori che tarpano le ali, essi stessi privi di principi e ...

sabato 26 aprile 2014

Sono loro gli artefici





Guardatevi intorno gente siate onesti  e ditemi:
Cos'è che davvero vedete intorno a voi? Non è forse l'acqua la purificatrice? Non è forse il fuoco che fa altrettanto? Non è forse la terra che rassicura? Non è forse l'aria che opera nella stessa misura?
Non sono loro gli elementi che si compongono e scompongono così da mantenere la memoria sostanziale?
Eppure non credete, non vedete, ma sapete che di  un solo loro eccesso per tornare ancora tra quelle braccia!
E allora cos'è che non vi fa credere che è di loro che siete figli?
E dell'entità fisica, che pure è viva ma inerme è considerata?
E' vero, essa ormai è assodata e di tutto questo cosa c'importa!
Orsù non siate indifferenti... ora lei è concreta con voi e mai sarà scontata!
In mille ricette l'abbiamo convertita e con essa mille volte ancora ci trastulliamo. Materia è il suo nome e mai l'annoveriamo. Noi stessi ci siamo fatti di quell'amalgama e di essa ci avvaliamo. Ma davvero saremo diventati forse ciechi da non immedesimarci in tutto quello che ci circonda?  Non si vede che a qualcos'altro dobbiamo quel che siamo?
Come ci siamo arrivati a questo punto? Cosa ha spostato la nostra visione terrena attraverso cosmi invisibili lontani da ciò che è manifesto? Che cosa ci ha sviato verso scenari mascherati creati di nulla? Dove eravamo quando la ragione perdeva d'interesse e l'inganno chiudeva le porte alla coscienza? Chi ha avuto giovamento in tutto questo, forse noi? Eppure no, visto che l'evidenza è sotto gli occhi e mai da nessuno è contemplata. Tuttavia essi sono qui e se pur non crediamo, noi siamo la sua prole vivente.
Tuttavia  nonostante tutto ancor convinti e creduli noi siamo di quell'altre mere illusioni, e ci incamminiamo insensati verso una strada fredda e oscura, riempita di millantate verità di fantasie spacciate per divine.
Ma voi, noi stolti e forse ancor di più lo siamo se preghiamo l'invisibile come idioti, alzate gli occhi e mirate, non è merito loro se osservate il bell'orizzonte e non è forse sempre di loro l'alba e il tramonto?
Non penserete vero all'immondo credulone che li venera quei fenomeni e che d'oracoli esso è ingordo. Non siate sciocchi e non mischiamo l'intelletto che han donato, a simili sciacalli.
Smettiamola in tempo allora, non è così che che si fa per ammirarli! ^_^






 



foto da:
http://jasonart50.deviantart.com/art/Mother-nature-and-the-four-elements-374381987 

Nessun commento:

Posta un commento