SCROLLING BAR

Se ti piace scrivere e leggere visita la G+ community " BREVI RACCONTI ".

farfalla

il post della settimana

Il futile usato e digerito

Il sorprendente è di luogo ormai comune e ciò che di comune ambito è già diffuso. Di scienze passate blateriamo e di tecnologie incivili...

sabato 17 dicembre 2016

Sagome

Mi affanno a comprendere cosa mi è accaduto e continuo a chiedermi dove e quando ho perso una parte comoda di me. Era forse perchè dovevo?
Ho perso anche gli occhi, quegli occhi, e ho visto altro, qualcosa di nuovo e del vecchio mi rimangono solo sagome di anime mai nate.
Odo, e i suoni paiono insistenti, opprimenti e ossessivi, si dirigono nelle orecchie ormai sature di voci di quegli esseri-sagome che sempre più mi ricordano gli automi programmati di antiche leggende e di ciclici finimondi.
E allora capisco che non c'è più nulla da fare e nemmeno da dire e che quel che mi resta è solo il tempo per immaginare cosa diventeranno dentro il loro piccolo spazio saturo di melma quegli gli esseri-sagome... 

Nessun commento:

Posta un commento